Economia a Dubai

Un'economia in crescita e fortemente aiutata da una politica che cerca sempre più di attrarre investimenti stranieri: infrastrutture, commercio, high tech e turismo sono i cavalli di battaglia di Dubai

L'economia del Dubai ha due caposaldi importantissimi: il commercio e il turismo. Fino a poco tempo fa, a farla da padrone, era il settore edilizio che però ha conosciuto recentemente una certa contrazione. Il PIL ha fatto registrare un certo incremento come aveva messo in budget Ahmed Ben Said, capo della commissione economica di Dubai, il quale aveva tenuto in considerazione una crescita del turismo, attorno al 6%, e di una altrettanto florida situazione del commercio. È in particolare il settore alberghiero quello che si sta dimostrando trainante per l'economia di Dubai, capace di bilanciare un leggero calo degli investimenti immobiliari.

Ma a Dubai molte cose stanno ancora cambiando ed evolvendo e nell'economia sta facendo sentire i suoi effetti positivi il comparto dell'high tech e dell'information tecnology. Tutto ciò grazie ad una politica del governo che ha voluto e agevolato l'arrivo e lo sviluppo di aziende come Microsoft, Nokia e altre attraverso la nascita di quella che è stata chiamata la Dubai Internet City: questa area è divenuto il più grande "parco" tecnologico del Medio Oriente e del Nord Africa grazie alle capacità di offrire particolari condizioni fiscali oltre che particolari servizi e network di attività e know how. Per capire la portata di questa importante area tecnologica ed economica consultare il sito dubaiinternetcity.com.economia a dubai

Tutto ciò nasce da una lungimirante politica governativa che sta virando l'economia dal petrolio alla conoscenza: anche in questa ottica nasce il Dubai Knoeledge Village, vera eccellenza della formazione, che deve la sua creazione a importanti, per l'economia, investimenti esteri: il Dubai Knowledge Village è, come giustamente suggerito nel suo sito, un hub della selezione e della formazione di risorse umane dedicate al management e al business. Per saperne di più consultare il sito www.kv.ae.

È indubbio che l'economia di Dubai gode e ha sempre goduto di una profonda cultura imprenditoriale votata all'innovazione: cultura che ha fatto di questa zona un fulcro commerciale grazie anche a free zones, cioè zone di libero scambio. L'economia ha sempre tratto enorme beneficio da una burocrazia che ha sempre cercato di venire incontro agli investimenti stranieri, attratti anche dalla favorevole posizione geografica, così vicina ai mercati del Medio Oriente ma anche punto di raccordo tra Europa e Asia. L'economia di Dubai quindi è forte di un mix fatto di competitività e di vantaggi nell'attrarre investimenti che ne fanno un vero perno economico che vede emergere, in particolare, settori come distribuzione e logistica, consulenza finanziaria, organizzazione di eventi oltre al turismo a cui abbiamo accennato all'inizio.

L'economia di Dubai è poi, da sempre, aperta con controlli e regolamentazioni ridotte al minimo, senza tasse sui profitti aziendali o sul reddito personale, con infrastrutture sviluppatissime e un settore terziario in continua crescita.


(2) Commenti

Raul
02 aprile 2017, 20:13
Ciao ho appena finito il liceo economico e so parlare 5 lingue
Luca
17 novembre 2016, 10:40
Salve ,la mia domanda è se una azienda mi assume e trattiene il mio passaporto come si fa in caso ci sia un problema in famiglia e si volesse tornare per un breve periodo in Italia ho se vorrei viaggiare nel week-end.Grazie

Scrivici se hai domande o commenti su questa pagina

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome * Email * Commento